Il mostro

9 Mag 2015

Torno a scrivere dopo tanto tempo per annotare velocemente una piccola osservazione che mi ronza in testa da un po'. Riguarda Matteo Salvini. Preciso subito che non ho intenzione di entrare nel merito degli argomenti da lui sollevati (immigrazione ecc), dal momento che fanno parte di quel mucchio di cose che prima o poi vorrei approfondire, ma che per ora ho lasciato in secondo piano (assieme a tutta la politica in generale). E non mi piace parlare di cose che non ho studiato come vorrei.

Perché si sta in vita

17 Nov 2014

Recentemente cercavo di approfondire i concetti base di quella disciplina antica e oggi incompresa che è la metafisica. Al termine di una serrata serie di interessanti inferenze logiche, l'autrice del mio manuale sembra prendere un attimo il fiato e si concede alcune osservazioni a monte, apparentemente semplici ma da non sottovalutare. Tali parole mi hanno molto colpito poiché mi hanno ricordato una conversazione avuta qualche giorno fa con un amico informatico molto diverso da me con cui mi piace confrontarmi.

Tags: 

Dialogo con sinistrorso

14 Nov 2014

Visto che ho ormai interrotto il silenzio che aleggiava sul blog da vari mesi, ho pensato di pubblicare un siparietto che mi è venuto in mente, tra me e un ipotetico uomo "di sinistra". Non ci addentriamo nella questione sul senso del parlare oggi di "sinistra" ecc ecc. Tutte cose vere. Ma credo che non ci sia ancora parola migliore per esprimere un certo "tipo culturale" di persona, più che un'area politica. Ed è con quel tipo di persona, chiara nella mente di tutti, che ho immaginato di parlare.

Contro gli scienziati tuttologi

13 Nov 2014

Uno degli incantesimi del tempo che stiamo vivendo è senza dubbio la divinizzazione della categoria degli scienziati. Essi godono di una stima illimitata fra l'opinione pubblica, e ovviamente mi guardo bene dal dire che questa stima non sia giustificata, vista l'importanza e la serietà dei loro studi. Tuttavia, si ha spesso l'impressione che tale fiducia trascenda dal loro specifico campo di studi, facendone talvolta dei tuttologi o, peggio ancora, dei santoni.

Mr. spocchia

12 Nov 2014

Mah... una volta stimavo molto Scanzi, soprattutto per la sua scrittura tagliente e originale. L'ho apprezzato anche come conduttore di Reputescion, per le insospettabili capacità empatiche e di ascolto. Ma ultimamente la sua seconda faccia, quella dura e pura da talk politico, mi sta deludendo. Benché non se ne renda conto, si è grillinizzato. Ieri, con quella sgradevole spocchia da "illuminato" di sinistra, è riuscito perfino a farmi simpatizzare per Salvini.

Pagine